Via Assarotti 38 - 16122 Genova +39.010.8331.1 direzione-liguria@istruzione.it

Progetto regionale integrato ‘Gusti e Saperi in Fattoria didattica’ 2010-2011

Ultima modifica il 5 Luglio 2010 da Ufficio Comunicazione

(5 luglio 2010)
Sono ancora aperte le iscrizioni al corso di formazione per docenti di scuola primaria per l'a.s. 2010-2011
(Scadenza 30 luglio 2010)




Il Progetto
finanziato dalla Regione Liguria, attraverso i Dipartimenti Agricoltura e  Formazione, attuato in collaborazione con CIA , COLDIRETTI; CONFAGRICOLTURA e USR Liguria, intende 
proseguire con il prossimo anno scolastico 2010-2011 le attività
formative per gli insegnanti e per gli agricoltori .
Il Progetto regionale
integrato prevede 4 tipologie di attività
formative, "di base" e "di aggiornamento",
rivolte sia alle aziende agricole che agli insegnanti, finalizzate al
rafforzamento delle competenze e delle conoscenze nell'ambito dell'educazione
alimentare.

  • Un corso "di
    base" per imprenditori agricoli
  • Un corso "di
    base" per insegnanti di scuola primaria
  • Un corso di
    "aggiornamento" per imprenditori agricoli
  • Un corso di
    "aggiornamento" per insegnanti di scuola primaria

E'
possibile iscriversi, utilizzando la scheda allegata da inviare via e-mail
,oppure rivolgendosi a:

L'iniziativa prevede
un corso di formazione "di base" per i docenti che non hanno partecipato
alle edizioni precedenti , con attività didattiche laboratoriali
di
supporto ai percorsi formativi da attuare con gli alunni .

Il corso sarà
caratterizzato da incontri con le aziende agricole partecipanti al corso di
base per le aziende e con le fattorie didattiche già presenti sul territorio e
da una giornata di sperimentazione in azienda.

I docenti saranno
sensibilizzati sui temi dell'educazione alimentare, saranno trattati temi
relativi alla funzione dell'azienda agricola per la salvaguardia del patrimonio
dei sapori e dei saperi tradizionali, la biodiversità e la tutela ambientale.

I docenti, invece,
che hanno già partecipato , negli anni scorsi, a precedenti corsi di formazione
sulle fattorie didattiche , potranno partecipare ad un corso di "aggiornamento"
,
sotto forma di Seminario che
prevede la trattazione di argomenti riguardanti i prodotti tipici della Liguria
e una degustazione guidata a cura delle fattorie didattiche.

Al termine del
percorso di formazione i docenti che si iscriveranno  parteciperanno assieme alla loro classe ad
una visita gratuita ad una fattoria didattica ( le spese e
l'organizzazione relative all'uscita didattica , compreso il mezzo per il
trasporto sono interamente a carico del Progetto).

I corsi
, della durata di 38 ore si svolgeranno nei mesi di settembre -ottobre-
novembre a Genova, Imperia , La
Spezia

Ricordiamo che le Fattorie didattiche, presenti
in Liguria, attualmente sono 58 .

 Sono
aziende agricole in grado di ospitare e svolgere attività didattiche e
divulgative nel campo dell'educazione alimentare, della valorizzazione dei
prodotti tipici e di qualità ,dell'agricoltura e dell'ambiente. (www.agriligurianet.it)

Le aziende agricole sono dei veri e propri
laboratori del fare e del gustare , dove i ragazzi, attraverso esperienze
dirette ludico-ricreative sviluppano una serie di conoscenze scientifiche e
tecniche apprendendo , nel contempo la propria identità territoriale.

I ragazzi apprendono la propria identità
territoriale sviluppando una serie di conoscenze attraverso esperienze dirette.
Contemporaneamente si crea un'opportunità di sviluppo per le stesse attività
agricole promuovendo il "turismo "scolastico"
in ambito rurale e valorizzando i prodotti tipici e di qualità.



Le attività didattiche che si possono svolgere
in una fattoria vanno dalle visite guidate, residenziali e non, a vere e
proprie giornate dimostrative durante le quali ci si può prendere cura di un
orto, di un oliveto o di un frutteto: le aziende si trasformano in veri e
propri laboratori del fare e del gustare.

Le
visite in azienda possono essere integrate e completate organizzando incontri
preliminari in aula.
Altri momenti didattici potranno essere forniti da frantoi, caseifici, cantine
e musei etnografici e rurali: si arriva quindi alla creazione di veri e propri
circuiti, riunendo in percorsi tutta la pluralità delle emergenze culturali e
ambientali che un territorio può offrire.
pdf Brochure 375.76 Kb
doc Scheda iscrizione 114.50 Kb



Riferimenti.
USR
Liguria

Milena De Filippi
tel uff 0108331257
milena.defilippi.ge@istruzione.it
 

Condividi
Your browser is out-of-date!

Update your browser to view this website correctly. Update my browser now

×